CONTATTI

Email: ilns.bazardellemeraviglie@hotmail.it

Telefono SEDE OPERATIVA 081 19664785 dalle ore 9,30 alle ore 12,30 e dalle ore 16,30 alle ore 19,30 esclusi il lunedi mattina e giovedi mattina.

Cell. 334 2276634

Skype. ilns.bazardellemeraviglie@hotmail.it

APPUNTAMENTO PER CORSI.

L'Associazione Culturale "IL NOSTRO BAZAR DELLE MERAVIGLIE" è lieta di informarvi che potete partecipare ai vari corsi che si svolgeranno nella sua Sede. Potete inviare email a: ilns.bazardellemeraviglie@hotmail.it oppure potete telefonare presso la Sede operativa allo 081 19664785 che resta chiusa solo il LUNEDI MATTINA ed il GIOVEDI MATTINA, poi martedi, mercoledi, venerdi e sabato dalle ore 9,30 alle ore 12,30 e tutti i pomeriggi DAL LUNEDI AL SABATO, dalle 16,30 alle ore 19,30. Per fuori orari telefonare al 334 2276634 per chiedere ulteriori info su costi e prenotazioni.
Nel costo è sempre incluso il materiale per realizzare i lavori finiti!
Cliccando sulla sezione CORSI in alto della pagina, potete consultare i vari aggiornamenti.
Vi aspettiamo numerosi! GRAZIE!!!

I costi relativi ai corsi andranno a finanziare i materiali e le attività dell'associazione

I lavori eseguiti durante i corsi verranno consegnati agli allievi


Lettori fissi

giovedì 15 ottobre 2009

Ma HALLOWEEN non è....


Scusate..e sono sicura che molti non saranno d'accordo con me..ma questa festa che è originaria dell'Irlanda celtica cosa ha a che fare con noi italiani????
bohhhhhhhhhhh...perdonate...ma a me non piace affatto....:-(
Ricordo che per la prima volta ne venni a conoscenza circa 20 anni fà, quando mio figlio, il secondogenito, dovette portare a scuola "COSTRETTO" dalla sua insegnante di inglese, una zucca...
beh....dovetti preparargli una zucca vera con tanto di intagli di denti, proprio come questa in foto!!!
occhi e candelina all'interno...io ritenni un po' stupidina la cosa:-(((...
mahhhhhh...questa festività sta prendendo piede e non riesco ancora ad aggiornarmi:-))))...Addirittura qualche anno fà ci bussarono alla porta e mio marito, cosi, sicuro che fosse qualcuno dei nostri figli, andò ad aprire e chi si vide davanti???...un gruppetto di ragazzoni, travestiti, chi da fantasma, chi da scheletro, ..insomma gli stava venendo un colpo...ed io che conoscevo la storiella, presi dolcini e caramelle e glieli porsi nella sacca che portavano......
però vi devo dire che a me la zucca, specialmente con la pasta....cotta alla napoletana...mi fà letteralmente impazzire!!!!
ahahahah!!!! :-))))
ma l'unico scopo..non è che sarà "IL CONSUMISMO"???
I morti per noi vanno ricordati in altro modo....Chi conosce "A LIVELLA" di Totò???

19 tesori preziosi:

lufantasygioie ha detto...

ciao Luisa,il post non era quello..ma non preoccuparti,ti ho aggiunta io alla lista,dovevi scendere un pò più giu!
Il tuo n° è 33...
La conosco io :A livella ,mio marito è un'appassionato di Totò ed abbiamo la sua raccolta di poesie..ogni tanto ne legge qualcuna
A presto lucia

ANTO ha detto...

ciao Luisa, hai proprio ragione..neanche a me piace questa festa!! Mi mette un'angoscia addosso!! Stiamo prendendo le tradizioni di altri paesi, ma le nostr? Dove sono finite? Non le ricorda quasi più nessuno!! A livella è una tra le mie poesie preferite, bellissima!Baci,Anto

Elena ha detto...

E' consumismo si... è sempre consumismo... basta pensare a cosa si sta facendo alle nostre feste tradizionali... come il Natale, ke è la più classica... è tutto un corri corri per regali e mangiare, ma alla nascita di Gesù bambino non ci pensa più nessuno... è passata in secondo piano... eppure è proprio per quello ke si festeggia..=) per quanto riguarda Halloween (Essendo un po' tetra di mio XD) mi affascina ed è un altro modo per stare in compagnia dei miei amici con castagne, vin brulè e film dell orrore... niente di più... =) ma il Natale dovrebbe tornare quello di una volta... mah.. buona giornata cara... Lena

La botteguccia di Luisa ha detto...

Si...è tutto consumismo..anche il Natale..ma almeno li si festeggia la nascita di nostro Signore..mentre Halloween, che festeggia i morti??..Le anime???...ma secondo me i morti dovrebbero stare al loro posto e ricordati in solenne commemorazione...mah...certo ognuno ha Opinioni diverse su come vedere vari argomenti...ma io ho detto la mia:-)..baciotti.LUISA.

katia ha detto...

luisa ! nn sono molto d'accordo con voi.. siamo cittadini del mondo..ed i bambini si divertono un sacco...poi chi l'ha detto che per forza halloween debba essere mostruosa:)???

La botteguccia di Luisa ha detto...

Che i bimbi si divertano..per quello non c'è dubbio....:-)....e poi mi rendo conto di ricevere opinioni non favorevoli specialmente da insegnanti di lingue:-)..infatti l'altro giorno proprio con una insegnante di inglese ebbi un piccolo diverbio...lei tutta che si apprestava per i suoi alunni per halloween...beh...io la penso cosi!...Grazie per il commento..baciotti.LUISA.

Lo Scrigno di Lilly ha detto...

Ciao cara...eh si hai ragione la festa non è del tutto americana...tempo fa ho dovuto fare un ricerca proprio in proposito. Se si va a fondo alle radici di questa festa si scopre con piacere che non appartiene solo all'italia...ma alla cultura e tradizione classica, in particolare si fa risalire alla commemorazione dei morti presso gli antichi romani. Durante un particolare periodo dell'anno infatti si erano soliti recarsi nei luoghi di sepoltura dei propri cari e portare loro dolciumi e cose del genere, ovviamente il tutto accaddeva di notte e non essendoci lampade avevano pensato bene di svuotare una zucca e mettere al suo interno un lumino. Con la conquista da parte dell'impero romano di zone come l'odierna Germania, Francia e Inghilterra ovviamente parte della cultura romana venne trasferita ai popoli conquistati ed ecco che zitta zitta la festa di Halloween entra nella tradizione popolare di questi luoghi, la radice della parola Halloween sembra infatti essere proprio di origine indogermanica. In ogni caso dopo scoperta dell'America e la spartizione di questo immenso territorio tra Francesi, Inglesi, Irlandesi, Olandesi ecco che riappare la festa... Nei luoghi d'origine si perde quasi del tutto, mentre i coloni portano con loro le tradizioni e continuano a rispettarle anche la dove nel continente d'origine queste spariscono del tutto. Ecco brevemente ma molto brevemente la storia della festa, che è sicuramente molto più interessante e divertente se la si conosce. In un certo senso si può dire che questa festa sta semplicemente 'ritornando' a noi dopo un giro lunghissimo di cultura in cultura...Il consumismo??? Be tutto è consumismo, purtroppo ogni festa è diventata puro e semplice consumismo...sta a noi ttrasformarla ogni volta nel momento magico che questa richiede!!!!!


Aiuto che post lunghissimo...spero di non avervi annoiato...

La botteguccia di Luisa ha detto...

Grazie cara per le pregiate informazioni, sei stata gentilissima! Si, la storia la conoscevo anch'io, poichè i miei bimbi quando erano piccoli partecipavano a scuola a questa festa ed eravamo acculturati sull'argomento:-)...ma rimane sempre il fatto che a me non piace:-)))..baciotti.LUISA.

bipbip ha detto...

Hai ragione Luisa,anche a me non piace molto questa festa ma festeggio le buonissime zucche di questo periodo!!! Da noi si usa la notte del 31 e del 1° lasciare le castagne cotte per i nostri morti che vengono a trovarci...è una bella tradizione e io la mantengo! Ciao!!!

Simona ha detto...

Concordo in pieno! Non sei sola anche a me non piace per niente, ma io sono strana, non mi piacciono anche tantissime altre feste più tradizionali
Simona

La botteguccia di Luisa ha detto...

Che bello comunque conoscere le varie tradizioni ed abitudini..noi invece nel giorno dei morti mangiamo torrone e melograno!..baciotti.LUISA.

La botteguccia di Luisa ha detto...

Si Simona...anche per me è la stessa cosa..infatti...a me nemmeno il Carnevale, ad esempio, piace....però amo moltissimo il Natale..quello si mi riempie di allegria...sento insomma la vera aria di festa:-)..baci.LUISA.

connie ha detto...

Vedi a me piace l'idea di intagliare la zucca e di far divertire i bambini...ma sono d'accordo con te sul fatto che non è una "nostra" festa!!!infatti io non faccio andare in giro i miei bambini,nè sono attratta da feste e veglioni vari...e sì sono d'accordo con te anche sul consumismo,è proprio per questo che ha preso piede nel nostro paese e certamente non perchè chi lo festeggia sa anche il vero motivo di questa festa che ha radici pagane senza ombra di dubbio!

La botteguccia di Luisa ha detto...

E' vero ci lasciamo trascinare, dai bambini ed è tutto per loro che si fanno certe cose!:-)..anch'io ho dovuto tagliare tante zucche:-((((..baci Connie.

Lo Scrigno di Lilly ha detto...

No le radici della festa non sono pagane, furono i primi crisitani ad usare le zucche come torce per illuminare le buissime catacombe... ;)

La botteguccia di Luisa ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
il mondo in due penny ha detto...

'A morte 'o ssaje ched''e?...è una livella.

'Nu rre,'nu maggistrato,'nu grand'ommo,
trasenno stu canciello ha fatt'o punto
c'ha perzo tutto,'a vita e pure 'o nomme:

e chi non la conosce... pochi penso! ;)
a dirla tutta a me dà fastidio tutto il consumismo, ma questa festa, a mio parere, ancora volendo si può sfuggire al consumismo, i bambini e anche i ragazzi si divertono, l'anno scorso per esempio alla mia "bambina", allora 24enne, ho cucito il mantello per vestirsi da vampira, insieme siamo andate a cercare il trucco scenico per farle la faccia e le braccia bianche, poi abbiamo optato per il talco ;p , e, sempre insieme, abbiamo acquistato per la sua "sorellina" più piccola, 22 anni, la parrucca per la maschera da Betty Boop.... poi abbiamo lavorato sulla vestizione tutte e tre insieme.... insomma ci siamo divertite insieme... e poi loro si sono divertite con gli amici affittando una sala e festeggiando come tanti bambini un po' cresciutelli... pensa che tra di loro c'era anche il coniglione rosa... da morire dal ridere! heheheheh
Se la festa di Halloween può essere tutto questo, ben venga, è un periodo che dovrebbe essere davvero triste, ricordando le persone che non ci sono più, a proposito, la festa dei morti è il 2/11, la notte tra il 31/10 e l'1/11 è Ognissanti, che sdrammatizzare un pochino fa anche bene allo spirito.
Io, per esempio, non amo più molto il Natale, per quello che è diventato, una frenesia tra negozi superaffollati, e parlo di negozi alimentari, supermercati, niente di chè, che fare la spesa diventa impossibile... ed ogni volta mi chiedo: "ma la gente mangia solo a Natale?", tutto si riduce, come diceva Elena, ad un corri corri generale, dimenticando che è la nascita di Gesù che si festeggia... e vabbè.... che ci vigliamo fare? :(
Scusa per questo post lunghissimo.... a proposito... io sono di origine salernitana, ma com'è questa pasta con la zucca? Io faccio il risotto e gli gnocchi, ma la pasta... non la conosco :)

La botteguccia di Luisa ha detto...

Giusto..prima ridiamo e poi piangiamo!!!!..baci.LUISA.

Elena ha detto...

E' davvero bello conoscere tante opinioni... cmq a me piace festeggiare come piace a me... ke sia Natale o altro... io credo ancora al Natale come la festa della nascita di Gesù bambino, vado alla messa e cerco di stare il più possibile vicino alle persone ke amo... i regali e gli addobbi mi piacciono molto... e anche l'atmosfera... Halloween è un altro modo per festggiare... anzi no, per stare insieme... mi va benissimo... sono contenta ke ognuno ha le sue tradizioni e i suoi modi di festeggiare... davvero bello... =) va beh... sono come un cavolo a merenda... però mi piaceva ancora ridire la mia... ossia ke l'importante è ciò ke sente ognuno di noi, per stare bene... eheheh... :P baciotti Luisa... Lena